Seminario di filmmaking condotto da JACOPO MESSINA con la partecipazione speciale di MARIO OPINATO

PDF Disponibile qui

Immagini in Movimento Aspetti e analisi del linguaggio cinematografico

Si svolgerà a Catania, presso il Centro Culturale Polivalente di Palazzo Platamone, ubicato in via Vittorio Emanuele, 127, sabato 19 e sabato 26 ottobre 2019, (dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00), nell’ambito della XI edizione internazionale del Med Photo Fest 2019 (dal 4 ottobre all’8 dicembre).

Il seminario Immagini in Movimento si prefigge di riflettere su questi interrogativi e dare delle risposte, fornendo al contempo, ai partecipanti, tecniche e nozioni di base sul filmmaking, il processo di creazione di un film, a partire dalla corretta stesura di una sceneggiatura, analizzando le varie modalità di ripresa, fino ad arrivare alla registrazione e produzione di tracce sonore. A tale scopo, verranno anche mostrate scene tratte da film internazionali famosi, e si effettueranno delle dimostrazioni pratiche sull’uso di equipaggiamento audio e video.                    

“Il cinema racchiude in sé molte altre arti; così come ha caratteristiche proprie della letteratura, ugualmente ha connotati propri del teatro, un aspetto filosofico e attributi improntati alla pittura, alla scultura, alla musica.” (Akira Kurosawa)

“La scrittura di una sceneggiatura è la parte più difficile… la meno compresa e la meno rimarcata.” (Frank Capra)

“Sono solo un narratore, e il cinema sembra essere il mio mezzo. Mi piace perché ricrea la vita in movimento, la esalta.” (Federico Fellini)

Ogni immagine, fissa o in movimento, è un frammento, uno spaccato di vita, un ricordo, un’emozione, una scoperta, o riscoperta, di qualcosa che credevamo perduto.

L’immagine è una realtà, vera o fittizia, un’informazione diretta, poiché di fronte ai nostri occhi, tangibile. Un flusso temporale che parla di un presente che è già passato e che rivolge uno sguardo verso il futuro, definendolo. Ma, soprattutto, le immagini raccontano sempre una storia. L’immagine cinematografica, l’immagine in movimento, è unica nel suo genere. Si avvale di tutti gli strumenti delle arti precedenti, li mescola, li manipola, li pone al servizio di un preciso stile e arco narrativo.

Il seminario vuole essere un percorso di riflessione su questi strumenti, visivi e non, sulle teorie e tecniche utilizzate dal mezzo cinematografico per creare prodotti audio-video di qualità e immergere il pubblico in storie avvincenti.

Con l’obiettivo di fornire le nozioni basilari per comprendere il cinema come forma d’arte, ci si concentrerà su tre aspetti fondamentali: la storia, la camera e il suono. Verranno trattati temi quali la struttura di base e il format di una sceneggiatura, le principali inquadrature e movimenti della cinepresa, e le tipologie di tracce sonore.

Inoltre, attraverso la visione di clip tratte da film quali Il Padrino (1972), Matrix (1999),

Rocky (1976), Shining (1980), Omicidio in diretta (1998) e molti altri capolavori del cinema americano, nonché di una serie di camera test pratici, verranno dimostrate le potenzialità e l’impatto emotivo dei vari elementi che compongono il linguaggio cinematografico.

Jacopo Messina, catanese, diplomato alla New York Film Academy, vive e lavora dal 2012 a New York. È un affermato filmmaker, tecnico del suono e sound designer che ha collaborato a centinaia di progetti per film, TV e contenuti web.

Il suo curriculum include un video promo/intervista con il premio Oscar Robert De Niro per il documentario Geraldine Page: Stages of a Dream, un video girato con il premio Oscar Jennifer Lawrence e il famoso fotografo di moda Patrick Demarchelier per la collezione Dior Winter 2016, e una collaborazione con la produttrice/regista premio Oscar Yael Melamede per il documentario (Dis)Honesty: The Truth About Lies.

Ha anche lavorato con artisti del calibro di Kathy Najimy (Hocus Pocus, Sister Act), Randy Quaid (Independence Day, Brokeback Mountain), Ashley Johnson (What Women Want, Blindspot), Dylan Baker (Spider-Man 2, The Good Wife) e Geraldine Singer (Get Out, Green Book), e tenuto lezioni di cinema alla Pace University.

PROGRAMMA DEL SEMINARIO

Sabato 19 ottobre, 10:00 – 11:00           

  • Presentazione
  • Il potere delle immagini (cinema, movimento, significato e fruizione
  • I 3 elementi fondamentali (storia, immagini e suono)

11:00 – 12:00           

  • I 3 atti di una sceneggiatura (premessa/esposizione, conflitto, risoluzione) – Sotto-trame e arco narrativo
  • I personaggi e le loro dimensioni

12:00 – 13:00

  •  Format di una sceneggiatura
  • Utilizzo di Celtx e Final Draft

14:00 – 15:00

  • Elementi visivi (lenti, distanza focale, altezza della cinepresa)
  • Tipi di inquadrature
  • Clip esemplificative

15:00 – 16:00

  •   Movimenti di camera (carrello, panoramica, zoom)

16:00 – 17:00

  • Clip esemplificative

Sabato 26 ottobre, 10:00 – 11:00

  • Regole di composizione (eye line, 180°, golden ratio, regola dei terzi)
  • Utilizzo dello spazio (deep space VS flat space)

11:00 – 12:00

  • Contrasto
  • Tonalità

12:00 – 13:00

  • Paletta di colore
  • Presenza o meno della cinepresa

14:00 – 15:00

  • Suono (presa diretta VS post-produzione)
  • Suono diegetico/extra-diegetico
  • Clip esemplificative

15:00 – 16:00

  • Camera test (esposizione, lenti, distanza focale)

16:00 – 17:00

  • Conclusioni